Pubblico dominio

Versione stampabileSend by emailPDF version

Il pubblico dominio è una sorta di "stato di grazia" in cui si viene a trovare un'opera quando, a settant’anni dalla morte dell’autore, sono scaduti i diritti che gravavano su di essa.

In virtù del pubblico dominio il primo gennaio di ogni anno, una parte dell'immenso patrimonio mondiale di conoscenza, arte e letteratura diventa liberamente disponibile per chiunque, un tesoro comune utilizzabile per i fini più diversi: le opere "liberate" in pubblico dominio si possono stampare, copiare, eseguire in pubblico, mettere in scena, tradurre, riprodurre su ogni supporto, digitalizzare e altro ancora, senza obbligo di indennità o autorizzazione preventiva.

Italiano